Certificazione Energetica degli Edifici

Certificazione Energetica degli Edifici

La Certificazione Energetica degli edifici  consiste nell'assegnazione ad un edificio, o ad un singolo immobile, di una classe energetica (da A a G) come accade per gli elettrodomestici.
La classificazione consentirà ad un acquirente di un immobile di rendersi conto dei costi di gestione che dovrà affrontare dopo l'acquisto. Inoltre viene in questo modo incentivata la costruzione di edifici con minor fabbisogno energetico, che siano più appetibili per il mercato in quanto con minori costi fissi per il riscaldamento.
I Decreti Legislativi 192/05 e 311/06 hanno stabilito che tale certificazione è obbligatoria: dall'1 Luglio 2007 per edifici > 1.000 mq nel caso di trasferimento a titolo oneroso; dall'1 Luglio 2008 per edifici < 1.000 mq nel caso di trasferimento oneroso dell'intero immobile (escluse singole unità immobiliari). Gli stessi decreti prevedono che dal 1 Luglio 2009 la certificazione è obbligatoria anche per le singole unità immobiliari nel caso di trasferimento a titolo oneroso.
L'attestato di certificazione è un documento ufficiale prodotto da un soggetto accreditato (certificatore energetico) e dai diversi organismi riconosciuti a livello locale e regionale. La sua utilità al momento ha due scopi di utilizzo principali:

  • per il rogito: L'attestato di Certificazione energetica è indispensabile per tutti gli atti notarili di compravendita di ogni singolo immobile dal 1º luglio 2009.
  • per l'accesso alle detrazioni del 55% sul reddito IRPEF: l'attestato energetico fa parte della documentazione necessaria all'ottenimento degli sgravi fiscali.

Con l'introduzione dei decreti attuativi da parte di diverse regioni, si sono costituiti organismi che supervisionano i professionisti abilitati alla redazione dell'attestato energetico.

 

Indicatori di Certificazione Energetica:

Sono definiti i seguenti indicatori di classificazione energetica:

- Classe A Fabbisogno energetico ≤ 30 kWh/m2 anno

- Classe B Fabbisogno energetico ≤ 50 kWh/m2 anno

- Classe C Fabbisogno energetico ≤ 70 kWh/m2 anno

- Classe D Fabbisogno energetico ≤ 90 kWh/m2 anno

- Classe E Fabbisogno energetico ≤ 120 kWh/m2 anno

- Classe F Fabbisogno energetico ≤ 160 kWh/m2 anno

- Classe G Fabbisogno energetico > 160 kWh/m2 anno

 

Riferimenti normativi